La costificazione del prodotto per migliorare i processi

La costificazione di un prodotto è una procedura che permette alle imprese di migliorarsi, risparmiare denaro e implementare nuove strategie di produzione del medesimo prodotto.

Cos’è la costificazione

La costificazione è una procedura che viene svolta dalle imprese che decidono di analizzare quale sia il reale costo che comporta la realizzazione di un prodotto.

Molte imprese, sia quando sono pronte a inserire un prodotto sul mercato, sia quando vogliono migliorare la produzione di un prodotto già esistente, decidono di valutare quale sia la spesa che questo comporta nel momento in cui viene realizzato. Grazie a questo dato possono essere applicate diverse strategie il cui fine ultimo è quello di migliorare la produttività o anche solo uno dei processi che consente la creazione di quel prodotto.

A cosa serve la costificazione

La costificazione è una procedura che ha diversi obiettivi finali e uno di questi riguarda la scelta del prezzo finale del prodotto realizzato.

Per esempio se un bene che viene prodotto ha un costo di 100 euro, questo viene venduto a 120 al cliente finale e ciò semplicemente per ottenere un profitto ogni qualvolta quel determinato articolo viene venduto al cliente finale.

Un secondo obiettivo è quello di sottoporre a un’accurata analisi quel determinato prodotto e capire quali siano i diversi costi che vengono generati durante la fase di lavorazione. Per esempio l’assemblaggio di diversi pezzi elettronici, che potrebbe essere svolto presso l’impresa, potrebbe avere un costo ridotto sulla larga scala rispetto a quello che si andrebbe a sostenere qualora ci si affidasse a imprese esterne.

Al contempo, grazie a questa analisi, è possibile migliorare il processo di produzione dato che si ha l’occasione di apportare una riduzione dei costi senza, però, intaccare la qualità di quel prodotto.

Questi sono i vari aspetti che devono essere considerati quando si effettua la costificazione di un prodotto, procedura grazie alla quale un’impresa riesce a migliorare notevolmente la sua attività evitando ogni potenziale problematica.

Un esempio di costificazione completo

Supponiamo che in un’impresa dove vengono prodotti articoli tecnologici, come uno smartwatch, si abbia intenzione di valutare attentamente quanto viene a costare ogni singola unità prodotta. Al termine dell’identificazione del modello è possibile dedurre che l’acquisto della materia prima per la creazione del prodotto abbia un costo di cento euro, quello per il personale di settanta, la fase di assemblaggio del prodotto ottanta e quella di commercializzazione cento.

Il costo finale del prodotto, per l’azienda, è quindi di circa 350 euro ai quali occorre aggiungere i vari oneri.

Supponendo che con una somma di 3500 euro l’azienda produca 10 pezzi, l’impresa può stabilire un costo del suo prodotto di 370 euro, che genera un utile di venti euro per ogni singola unità.

Così facendo è possibile ottenere 200 euro di guadagno.

L’impresa, però, decide di svolgere dei controlli sulla fase di assemblaggio, ovvero quella maggiormente onerosa, constatando che durante quella fase è possibile ridurre gli sprechi di qualche decina di euro, specialmente per quanto concerne i consumi energetici.
Inoltre l’azienda riesce a ottenere una nuova fornitura di materie prime con una riduzione del costo del 20%, stipulando un contratto pluriennale.

Un altro costo che viene sottoposto a una lavorazione e analisi adeguata è quello della campagna di marketing, che ha un peso specifico e non riesce a offrire i suoi frutti. Grazie ai diversi controlli l’impresa stabilisce che il prezzo della strategia di marketing può essere ridotto del 10%.

Grazie a tutti questi tagli effettuati durante la fase di lavorazione del prodotto l’impresa non soltanto migliora notevolmente la produttività, ma anche il prezzo di ogni singola unità di prodotto che da 350 euro scende a 300.

L’azienda, soddisfatta del risultato ottenuto, stabilisce quindi il nuovo prezzo del prodotto, offrendo a 350 euro.

I vantaggi della costificazione sono quindi subito evidenti: l’impresa risparmia 50 euro e ne guadagna altrettanti, visto che il prezzo di vendita viene ridotto ma non eccessivamente.

Grazie a questa procedura è quindi possibile ottenere un vantaggio importante. Ovviamente la procedura deve essere necessariamente essere svolta con la massima attenzione proprio per massimizzare i potenziali vantaggi che un’azienda può riuscire a cogliere sottoponendo il prodotto a un’analisi completa.

Lascia un commento