Home FORMAZIONE AZIENDALE Corsi antincendio: cosa sono, come funzionano e perché seguirli

Corsi antincendio: cosa sono, come funzionano e perché seguirli

0
corsi antincendio

Enti di formazione e centri specializzati presenti su tutto il territorio italiano organizzano i Corsi Antincendio:  vediamo come funzionano!

Fanno parte della cosiddetta “formazione obbligatoria” e ogni azienda è tenuta per legge ad ottemperare all’obbligo normativo. E’ bene sapere come funzionano i corsi antincendio, che hanno un ruolo importantissimo per la prevenzione e la gestione di situazioni di emergenza.

Corsi antincendio: come vengono organizzati?

I corsi antincendio si dividono in percorsi formativi di base e aggiornamenti periodici: per entrambe queste categorie, le lezioni vengono ulteriormente suddivise per caratteristiche del rischio aziendale, che può essere Basso, Medio oppure Elevato.

A seconda di questo elemento, i corsi hanno durate differenti: generalmente il rischio più basso comporta meno ore di lezione (solitamente 4 per le lezioni di base e 2 per gli aggiornamenti) mentre l’elevato dura un po’ di più (16 per il primo step e 8 per quelli successivi). Il rischio medio va dalle 8 ore iniziali alle 5 ore per i percorsi successivi.

A cambiare sono anche i programmi: il rischio basso, infatti, include solo una parte teorica, caratterizzata da argomenti come l’incendio, le principali cause e la sua prevenzione, le sostanze estinguenti, le misure di protezione, le vie di esodo, le procedure da seguire in caso di pericolo; i rischi medi ed elevati, invece, includono anche una parte pratica, grazie alla quale utilizzare le attrezzature di protezione individuale, estintori portatili, naspi e idranti.

Gli aggiornamenti periodici seguono, più o meno, lo stesso schema, consentendo ai partecipanti di conoscere tutte le novità del settore (inclusi elementi giuridici e normativi) e di rivedere e completare la propria preparazione relativa proprio all’utilizzo sul campo degli strumenti di protezione disponibili.

È importante, infine, ricordare che nel corso delle lezioni i formatori danno anche indicazioni precise per contattare nel modo giusto i soccorsi in caso di necessità: un approfondimento in questo senso consente di rimanere vigili e attenti, riconoscendo immediatamente il pericolo e informando nel modo migliore chi è solito intervenire sul posto.

Come funzionano i corsi antincendio e perché seguirli

I corsi antincendio sono obbligatori per tutti quei lavoratori incaricati di occuparsi di attività di emergenza, prevenzione e lotta degli incendi, inclusi la gestione delle evacuazioni.
Ciò significa che i partecipanti alle lezioni devono seguire tutti gli approfondimenti, affrontando anche una verifica finale, cioè un test che determina la comprensione e l’acquisizione effettiva di quanto spiegato durante gli incontri.

Il corso antincendio, però, non deve essere visto esclusivamente come un qualcosa di “obbligatorio”: come tutti gli altri corsi di formazione per la sicurezza sul lavoro, infatti, anche questo tipo di percorso consente di acquisire delle conoscenze fondamentali a prescindere dal proprio impiego!

Conoscere le dinamiche di un incendio, saper intuire i fattori di rischio, comprendere quali comportamenti fanno o meno parte delle procedure antincendio, saper contattare nel modo giusto i soccorsi, utilizzare dinamiche di evacuazione funzionali e saper salvaguardare la propria incolumità e quella dei colleghi significa poter lavorare in assoluta tranquillità in ogni momento, a prescindere dal puro fattore informativo e formativo.
Per questo motivo, i corsi sono una risorsa ideale per tutti i lavoratori, un aggiornamento che può davvero fare la differenza in circostanze in cui – purtroppo – può capitare di trovarsi nello svolgimento delle proprie mansioni quotidiane.

Ma non è tutto qui. I corsi di formazione per lavoratori, infatti, rilasciano generalmente un attestato, una vera e propria qualifica che può essere inserita nel proprio curriculum vitae fra le competenze acquisite. Questo significa che un corso antincendio può essere utile anche ai disoccupati, a chi è in cerca di un impiego e può sfruttare le sue conoscenze per rendere ancora più interessante le proprie esperienze di vita e la propria carriera.

Rimanere aggiornati è facilissimo: basta cercare il centro formativo più vicino e impegnare poche ore per la propria preparazione!

Articolo con la collaborazione di CSAO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here