Checklist. Come fare andare meglio le cose di Atul Gawande

Un libro che spiega come anche l’impossibile possa essere realizzato e come una buona organizzazione sia fondamentale per gestire il successo di ogni situazione.
Questo è il libro di Atul Gawade, ovvero Checklist – Come fare andare meglio le cose, che racchiude importanti lezioni utili anche per la produttività di aziende e professionisti.

La bambina e il salvataggio miracoloso

Il libro di Atul Gawade inizia con un racconto dai tratti tragici, narrando la storia di una bambina che, durante una gita coi genitori, cade in un lago ghiacciato e viene soccorsa dopo trenta minuti da medici e infermieri che la portano immediatamente in ospedale.
La situazione diventa critica quando la piccina, a causa della temperatura gelida dell’acqua e del liquido inalato, muore per annegamento dopo due ore di rianimazione: tutto sembra assumere dei tratti tragici, ma la voglia dei medici di salvare la vita alla bambina ha la meglio.
L’impegno profuso da parte degli addetti dell’ospedale riesce a strappare, alle gelide mani della morte, la piccola di sei anni, che per miracolo torna alla vita, come in un film romantico dove il lieto fine avviene sempre.
Ma in questo caso vi è una sostanziale differenza: il racconto trascritto da Atul Gawade non è frutto della sua fantasia, ma è tratto da una storia di vita reale, quella che ogni giorno tutti noi affrontiamo dalla mattina non appena apriamo gli occhi fino alla notte, quando ci si sdraia per riposarsi e avere le energie per affrontare una nuova giornata.

La Checklist di Atul Gawade

Lo scrittore ha voluto mettere subito in risalto quale sia stato l’elemento miracoloso che ha fatto in modo che una missione impossibile, ovvero salvare una bambina in stato di morte per annegamento da due ore, potesse essere compiuta senza alcuna difficoltà.
Il trucco, secondo lo scrittore, prende il nome di Checklist, ovvero l’insieme dei passaggi che devono essere scrupolosamente seguiti affinché sia possibile portare a termine un compito tanto complesso quanto delicato come lo è stato rianimare la piccina.

La Checklist non deve essere applicata solo ed esclusivamente in casi estremi e disperati, come sottolinea lo stesso autore del libro, ma anche nell’ambito lavorativo e nella vita di tutti i giorni: l’insegnamento principale che viene trasmesso nell’opera di Atul Gawade Checklist – Come fare andare meglio le cose, si basa sull’organizzazione di una serie di compiti che, se svolti col massimo impegno e precisione, sortiranno un effetto positivo, indipendentemente dalla difficoltà che caratterizza la stessa missione finale.

Nel libro vengono descritti anche altri casi che mettono ulteriormente in risalto questo aspetto, ovvero l’organizzazione scrupolosa di tutti i compiti che devono essere svolti, i quali consentono di evitare di perdere il raggiungimento di un obiettivo preciso, rischiando di andare incontro a un fallimento clamoroso.

Una lettura che dunque istruisce su come un semplice foglio di carta e una penna con la quale appuntare i passi fondamentali per il raggiungimento di un obiettivo siano fondamentali tanto nella vita di tutti i giorni che nell’ambito professionale, dove seguire uno schema ben preciso riesce a essere sinonimo di soddisfazioni professionali continuative.

checklist in azienda

Redazione

About Redazione

La redazione del sito è raggiungibile all'indirizzo INFO di questo sito (canaleformazione.com)

View all posts by Redazione →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *